Tour Ecuador Galapagos Avventura

Tour Ecuador Galapagos Avventura

IL TOUR ECUADOR GALAPAGOS AVVENTURA

Il tour Ecuador Galapagos Avventura è una delle nostre proposte più richieste perchè offre le visite alle località imperdibili dell’Ecuador e in più l’opportunità di conoscere l’ambiente amazzonico che si raggiunge da Quito percorrendo una strada panoramica. Anche per questo viaggio sarete accompagnati da un autista professionale che conosce bene le località che si visitano e se lo desiderate da guide esperte nelle principali località.

HIGHLIGHTS

Partecipando al tour Ecuador Galapagos Avventura potrete vistare il centro coloniale di Quito, il più vasto del Sud America, il mercato di Otavalo, le regioni amazzoniche del Napo e del Pastaza, la cittadina di Baños de Aguas Santa con le sue cascate, osservare i vulcani Cotopaxi, Tungurahua e Chimborazo, conoscere il sito Inca di Ingapirca e la città di Cuenca, patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Tutto questo prima di raggiungere e visitare l’arcipelago delle Galapagos, un ecosistema unico al mondo.

OPZIONE TOUR “SU MISURA PER VOI”

Desiderate arricchire il vostro viaggio in Ecuador inserendo più giorni, alcuni tour in più o cambiando la categoria degli hotel ? Nessun problema, siamo a vostra disposizione per elaborare un tour creato su misura per voi.

INFORMAZIONI
LIVELLO DIFFICOLTA’: facile

Sulle Ande quote a volte superiori ai m. 3000 s/m, alle Galapagos trasferimenti in barca fra le isole. In Amazzonia si propongono facili escursioni a piedi su sentieri nella foresta e navigazioni in canoa.

DURATA: 19 giorni

A richiesta è possibile estendere il viaggio aggiungendo dei giorni.

TRASPORTI: autisti e mezzi privati, imbarcazioni con altre persone alle Galapagos

Autisti con mezzi privati selezionati, in caso di gruppi si utilizzano furgoni o pullman.

PARTECIPANTI: minimo 2 partecipanti

E’ possibile richiedere per questo viaggio la partecipazione di gruppi di parenti o amici.

CATEGORIA HOTEL: Turismo, a richiesta hotel Categoria Superiore o De Luxe

E’ possibile richiedere hotel differenti a quelli previsti nel programma. Alcuni dei nostri hotel sono visibili nella Gallery “I nostri hotel Ecuador e Galapagos”

QUOTA: USD 2.620 per persona, minimo 2 partecipanti

I dettagli della quota sono disponibili nelle nostre pagine “Itinerario Completo” o “Quote e Supplementi”.

SCONTI PER PARTENZE DI PICCOLI GRUPPI: si

Siamo a vostra disposizione per elaborare un preventivo in caso di partenza con più partecipanti.

ITINERARIO TOUR ECUADOR GALAPAGOS AVVENTURA
1° GIORNO: PARTENZA – VOLO – QUITO

1° GIORNO: PARTENZA – VOLO – QUITO
Partenza dall’Italia e volo aereo.
Arrivo a Quito, accoglienza in aeroporto da parte di un nostro incaricato e trasferimento privato in hotel.
Quito, la capitale dell’Ecuador, offre ai suoi visitatori un centro coloniale di grande bellezza e fascino mentre nella parte moderna la città si caratterizza per un ambiente allegro e piacevole, molto internazionale.

2° GIORNO: QUITO

Giornata libera. Trasporto privato e guida parlante italiano a richiesta.
L’atmosfera del centro coloniale riporta agli anni della conquista spagnola: le chiese dei Gesuiti, Francescani, Dominicani, le piazze, il palazzo del Presidente della Repubblica, la Calle la Ronda. Il centro di Quito, ormai perfettamente restaurato, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.
Se il tempo è sereno è molto godibile l’escursione al teleferico panoramico (ingresso USD 8 per persona) non lontano dal centro e raggiungibile in taxi. Si sale fino ai m.4100 s/m sul vulcano Pichincha da dove si gode di uno spettacolo meraviglioso sulle cime delle montagne e dei vulcani andini che circondano Quito.
Per gli amanti dell’arte si consiglia di visitare il Museo del Banco Central che si trova nella Casa della Cultura, una completa esposizione archeologica e di arte della colonia, repubblicana e moderna dell’Ecuador.

3° GIORNO: QUILOTOA – TIGUA

Partenza alle 8.00 assieme all’autista per iniziare una giornata dove si potranno conoscere alcune delle regioni andine più affascinanti dell’Ecuador con caratteristici paesaggi di grande bellezza.
Si percorre un tratto della “Panamericana Sur” chiamata la “Via dei Vulcani”.
Dopo aver osservato la cima imbiancata del Cotopaxi, ben visibile nelle giornate serene e le due cime del vulcano Illiniza, si lascia la strada Panamericana iniziando il circuito di Quilotoa. Lungo una strada di montagna si raggiungono località come Sigchos, Insilivì e Chungchilan dove si possono effettuare alcune soste per poi arrivare alla “Laguna di Quilotoa”.
Quilotoa è un cratere vulcanico nel cui interno si è formato un lago dal caratteristico color smeraldo nelle giornate di sole. E’ uno dei luoghi più affascinanti delle Ande dell’Ecuador (ingresso USD 3 per persona). E’ possibile scendere a piedi nel cratere raggiungendo il lago (circa 2 ore in totale di cammino) oppure percorrere un tratto del sentiero che corre lungo la cresta del cratere.
Dopo aver conosciuto Quilotoa si raggiunge e si dorme a Tigua presso una caratteristica “Hacienda” circondata dalle montagne oppure nella città di Latacunga, una piacevole e tranquilla cittadina che offre un bel centro neo coloniale.
Quito – Quilotoa: 3 ore e 30 minuti, 170 chilometri
Quilotoa – Latacunga: 1 ora e 40 minuti, 80 chilometri

4° GIORNO: BAÑOS DE AGUAS SANTA

Dopo la colazione partenza alle 9:00 diretti a sud verso la cittadina di Baños de Aguas Santa.
Verso mezzogiorno si raggiunge Baños. E’ una località turistica famosa per le sue acque termali. Le piscine sono aperte anche la notte (ingresso circa USD 4 per persona) ed è il luogo ideale per riposarsi un po’, lavare in hotel i vestiti per pochi dollari, e godere dell’ambiente ospitale di uno dei numerosi ristorantini.
Nel pomeriggio si visita la cascata del Pailon del Diablo (ingresso USD 3 per persona). Considerata una delle cascate più belle dell’Ecuador si raggiunge camminando circa 20 minuti raggiungendo dei ponti sospesi panoramici. Successivamente si potrà osservare la cascata Manto de la Novia dove chi lo desidera potrà attraversare la valle con una spettacolare teleferica che sorvola la cascata (USD 2 per persona).
Latacunga – Baños: 2 ore e 20 minuti, 100 chilometri

5° GIORNO: AMAZZONIA

Partendo da Baños diretti verso oriente si percorre una splendida e panoramica strada che porta alle regioni della conca amazzonica. Dopo circa 2 ore si supera la cittadina di el Puyo e si prosegue verso nord percorrendo la “Troncal Amazzonica” la strada che in Ecuador percorre la regione amazzonica da nord a sud. In lontananza nelle giornate serene si notano le cime andine fino alla cittadina di Archidona. Da qui si prosegue fino al lodge che offre capanne semplici ma accoglienti.
Nel pomeriggio, dopo essersi sistemati nelle capanne, iniziano le attività nella foresta che prevedono escursioni a piedi e in canoa, contatti con le popolazioni locali e le loro tradizioni. Tutte le escursioni vengono concordate sul posto e si effettuano assieme alla guida locale.
Cena compresa.

6° GIORNO: AMAZZONIA

Proseguono le attività nella foresta assieme alla guida. Si effettuerà un’escursione al mattino ed una al pomeriggio. Tutte le proposte saranno valutate assieme ai partecipanti e sono accessibili per le persone con normali condizioni fisiche.
Pranzo e cena inclusa.

7° GIORNO: BAÑOS DE AGUAS SANTA

Dopo la prima colazione si parte verso sud ritornando verso le montagne raggiungendo la cittadina di Baños.
Il pomeriggio sará un tempo ideale per riposare e raggiungere le terme oppure per i piú sportivi sará possibile raggiungere assieme all’autista una delle numerose e coinvolgenti zip line ( canopy) che attraversano la valle.

8° GIORNO: CHIMBORAZO – RIOBAMBA

Partenza alle 9:30. Si raggiunge la quota di metri 4100 s/m sull’altipiano dell’Arenal. Il paesaggio è maestoso e dominato dalla vetta della cima più alta dell’Ecuador: il Chimborazo. E’ una zona di alte montagne abitate da popolazioni a maggioranza indigena che vivono mantenendo uno stile e una cultura ancora molto tradizionale.
Lungo la strada sull’altipiano si possono incrociare numerosi gruppi di vigogne.
Nel pomeriggio si arriva a Riobamba, la prima capitale della Repubblica, dove si potrà conoscere la Cattedrale e le sue principali piazze.
Baños – Chimborazo: 2 ore e 50 minuti 120 chilometri
Chimborazo – Riobamba: 1 ora e 20 minuti, 50 chilometri

9° GIORNO: GUAMOTE – CUENCA

Partenza alle 8:00. Raggiunta la Panamericana si effettua una breve sosta per conoscere la più antica chiesa cattolica dell’Ecuador: la Balbanera. Questa chiesa del XVI secolo ha anche una notevole importanza storica già che al suo interno fu firmata la prima Costituzione della Repubblica dell’Ecuador.
A Guamote al mattino si visita uno dei mercati più interessanti delle Ande dell’Ecuador (solo il giovedì).
Le persone delle comunità della provincia del Chimborazo scendono a Guamote partecipando al mercato. Molti di loro vestono ancora con i tradizionali vestiti indigeni e offrono nel mercato i prodotti agricoli della loro terra e i loro animali.
Il mercato è molto vasto e occupa numerose strade del villaggio. E’ un’occasione di festa, di incontro e permette di vivere un approccio molto interessante con le tradizioni delle popolazioni indigene di questa provincia andina ancora oggi abbastanza isolata.
Si riprende la strada Panamericana e si arriva al sito di Ingapirca. E’ il maggior sito archeologico Inca dell’Ecuador (chiuso il lunedì e il martedì) e si visita con l’aiuto di una guida locale disponibile all’ingresso (ingresso circa USD 3 per persona). Spicca nel sito la costruzione di un tempio a forma ellittica. Si tratta dell’unica costruzione ellittica costruita dagli Inca in tutto il loro impero.
Quindi si prosegue per Cuenca che si raggiunge nel tardo pomeriggio.
Riobamba – Guamote: 1 ora, 50 chilometri
Guamote – Ingapirca: 3 ora e 10 minuti, 220 chilometri
Ingapirca – Cuenca: 1 ora e 30 minuti, 70 chilometri

10° GIORNO: CUENCA – GUAYAQUIL

Mattina libera. Guida parlante italiano a richiesta.
Cuenca offre una volta in più il piacevole contesto delle città coloniali della sierra. La visita permette di conoscere la Cattedrale, le chiese di San Sebastian e del Carmen de la Asunción, la piazza San Francisco, il quartiere di El Vado, i laboratori del caratteristico capello Panama e i mercati più tradizionali. E’ forse la città più elegante e una delle più caratteristiche e ricca di storia dell’Ecuador.
Partenza alle 13:00 verso il Parco Nazionale del Cajas diretti a Guayaquil. Si raggiungono le regioni costiere dell’Ecuador e si attraversano estese piantagioni di cacao, banano, canna da zucchero, riso. Nel tardo pomeriggio arrivo a Guayaquil.
L’hotel si trova non lontano dal lungo fiume che offre la possibilità di una piacevole passeggiata libera raggiungendo se lo si desidera il quartiere storico e il punto panoramico di Las Peñas.
Cuenca – Guayaquil: 3 ore e 30 minuti, 200 chilometri

11° GIORNO: GALAPAGOS – SAN CRISTOBAL – TIJERETAS


Trasferimento in aeroporto. Volo aereo in partenza da Guayaquil.
Arrivo all’aeroporto di Puerto Baquerizo Moreno, isola di San Cristobal. Accoglienza in aeroporto, trasporto privato e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio tempo libero per conoscere lo splendido ambiente naturale del Cerro Tijeretas. A piedi si raggiunge a pochi minuti di distanza la spiaggia Playa Man dove si apprezzano già alcuni leoni marini. Si prosegue poi visitando il centro di documentazione che offre informazioni sulla struttura geologica delle isole, sulla loro storia e sulla presenza degli animali che si possono osservare. L’escursione continua sul comodo sentiero circondato di lava vulcanica, cactus Candelabro e cactus Opuntia. Dopo circa 15 minuti di comoda passeggiata immersi in un paesaggio quasi surreale si raggiunge la splendida Punta Carola dove si osservano sulla spiaggia numerosi leoni marini e iguane oltre a vari tipi di uccelli. Questa spiaggia è ideale per un primo snorkeling con leoni marini e tartarughe se lo si desidera. Dopo aver visitato l’incantevole spiaggia di Punta Carola si prosegue camminando altri 10 minuti circa verso la statua di Darwin che domina da un punto panoramico l’omonima piccola baia. Qui è possibile effettuare un secondo splendido snorkeling immersi nell’acqua limpida e trasparente della baia. Infine chi lo desidera può raggiungere il punto panoramico di Punta Tijeretas dove si osservano in volo alcune fragate e in lontananza nel mare la rocca del Leon Dormido. Il paesaggio è di una superba bellezza e permette fin dal primo giorno di apprezzare liberamente l’ambiente naturale delle Galapagos. Ritorno in hotel prima di cena.
La cittadina di Puerto Baquerizo Moreno è piccola, tranquilla ed accogliente, offre alcuni ristoranti piacevoli e un lungo mare dove spesso si possono osservare leoni marini distesi sulle panchine o sulla spiaggia

12° GIORNO: GALAPAGOS – SAN CRISTOBAL

Secondo giorno sull’isola di San Cristobal, tempo libero.
Vi possiamo offrire varie alternative a richiesta.
Tour naturalistico a El Junco, Galapaguera, Playa Puerto Chino
Questa prima proposta è un tour naturalistico sull’isola visitando la laguna di El Junco, il centro di protezione delle tartarughe di San Cristobal e la spiaggia di Puerto Chino. La laguna di El Junco offre una passeggiata in un ambiente tropicale umido con l’osservazione di numerosi uccelli. Il lago si è formato all’interno di un cratere vulcanico e si trova a circa 18 km dal villaggio di Puerto Baquerizo Moreno. E’ frequentato in particolare da fregate che raggiungono il lago per lavare con l’acqua non salata le loro ali. Successivamente si raggiunge il centro di protezione “Galapaguera” delle tartarughe terrestri di San Cristobal che offre una visita guidata per conoscere questa specie endemica. Il tour si conclude alla spiaggia di Puerto Chino. E’ considerata fra le più belle delle Galapagos e si possono osservare sule dalle zampe azzurre, fregate, pellicani e leoni marini.
Tour con trasporto privato in compagnia di un nostro autista accompagnatore (non guida).
Tour in barca a Isla Lobos – snorkeling
La seconda proposta in alternativa è un tour snorkeling in mare raggiungendo la piccola isola Lobos.
Dopo una breve navigazione di circa 30 minuti si raggiunge l’isola dove si osservano leoni marini, sule dalle zampe azzurre, pellicani e iguane marine nel loro ambiente naturale. La lunghezza del sentiero è di circa 850 metri e si impiega circa 1 ora per percorrerlo assieme ad una guida naturalista. Dopo la passeggiata si effettua uno snorkeling (non obbligatorio) al largo della costa di Isla Lobos dove si possono osservare scherzosi leoni marini, tartarughe e razze. Successivamente si visita la spiaggia Ochoa. Qui si pranza in barca (spuntino incluso) per poi riposare sulla spiaggia prima di ritornare al porto navigando circa 1 ora. E’ compresa l’attrezzatura per lo snorkeling (maschera, boccaglio, pinne)
Tour in barca a Leon Dormido (Kicker Rock) – snorkeling
Si tratta di uno dei luoghi più belli per effettuare lo snorkeling alle Galapagos. Questo tour parte in barca al mattino e termina nel pomeriggio. Leon Dormido è formato da due grandi rocce in mare aperto separate da uno stretto canale dove si possono osservare tartarughe marine, leoni marini, squali e altri tipi di pesci delle Galapagos. Il tour comprende anche una seconda sosta ad una delle splendide spiagge di San Cristobal prima di ritornare a Puerto Baquerizo Moreno.
E’ compresa l’attrezzatura per lo snorkeling (maschera, boccaglio, pinne), un pranzo tipo spuntino e la guida del Parco Nazionale delle Galapagos.
Questi tour possono essere richiesti al momento dell’iscrizione al viaggio.
Considerando la durata delle tre proposte possono essere prenotate solo in alternativa.

13° GIORNO: GALAPAGOS – SAN CRISTOBAL

Ultimo giorno a San Cristobal. E’ una giornata ideale per aggiungere uno delle numerose escursioni opzionali che sono possibili a San Cristobal oppure per raggiungere in taxi (costo circa USD 6, si può richiedere in hotel) la vicina, lunga e poco frequentata spiaggia de La Loberia. Qui si possono osservare leoni marini e iguane sulle colate laviche che scendono verso il mare. E’ una spiaggia ideale per riposare, fare il bagno e per prendere il sole in un ambiente incontaminato.

14° GIORNO: GALAPAGOS – ISOLE SAN CRISTOBAL E SANTA CRUZ

Ultime ore a disposizione per visitare San Cristobal.
Nel pomeriggio alle 15:00 trasferimento in barca (navigazione di circa 2 ore e 30 minuti) a Santa Cruz. Accoglienza al molo di Puerto Ayora, trasporto privato e sistemazione in hotel.

15° GIORNO: GALAPAGOS ISOLA SANTA CRUZ – TORTUGA BAY

Giornata libera ideale per raggiungere a piedi la splendida spiaggia di Tortuga Bay (circa 45 minuti di cammino su un comodo sentiero).
Tortuga Bay offre il meraviglioso ambiente incontaminato di due spiagge di sabbia bianca lunghe circa 2 chilometri che offrono la possibilità di fare il bagno, osservare iguane marine sulla spiaggia e per uscire in kayak (non compreso nella quota) per osservare in mare piccoli squali Tintoreras e tartarughe marine.
Durante il giorno è possibile anche visitare il centro Darwin (ingresso USD 10 per persona) dove si può conoscere il centro informativo e dove si osservano alcune tartarughe giganti centenarie e alcune iguane terrestri delle Galapagos. Provengono da isole differenti da Santa Cruz e hanno la caratteristica corazza a forma di sella di cavallo.
A richiesta in alternativa a queste attività è possibile prenotare un tour snorkeling all’isola di Santa Fe e Playa Escondida (si effettuano due snorkeling e un bagno presso una spiaggia accessibile solo in barca, si parte al mattino e si torna nel pomeriggio).
E’ compresa l’attrezzatura per lo snorkeling (maschera, boccaglio, pinne), uno spuntino e una guida naturalistica.

16° GIORNO: GALAPAGOS – ISOLA SANTA CRUZ – LAS PRIMICIAS

Appuntamento alle 9:00 con il nostro autista che accompagnerà nella parte alta di Santa Cruz. Si raggiunge la riserva naturale di Las Primicias dove si osservano numerose tartarughe terrestri giganti di Santa Cruz libere nel loro habitat naturale. La visita (ingresso USD 10 per persona) si effettua con l’aiuto di una guida naturalistica del Parco Nazionale Galapagos e include anche la conoscenza di un lungo tratta di tunnel lavico sotterraneo che si è formato a seguito della forte attività vulcanica dell’isola.
Dopo la visita a Las Primicias con l’autista privato si prosegue verso i due crateri gemelli che si trovano nella parte alta di Santa Cruz. I due crateri, coperti oggi da una fitta vegetazione, si raggiungono camminando pochi minuti su un facile sentiero.
L’ultima tappa del tour sarà alla spiaggia el Garrapatero: uno splendido ambiente naturale ideale per fare il bagno e per osservare vari tipi di uccelli oltre a numerose iguane marine.
Ritorno a Puerto Ayora nel tardo pomeriggio.

17° GIORNO: OTAVALO

Al mattino presto trasferimento privato in aeroporto e volo a Quito dove si arriva nel pomeriggio
Dall’aeroporto si prosegue verso Otavalo, una cittadina che si trova nella verde provincia di Imbabura. Se il tempo è sereno si possono vedere le cime de vulcani Cayambe, Imbabura e Cotacachi. Superato il lago di San Pablo si arriva a Otavalo.
Aeroporto Quito – Otavalo: 1 ora e 30 minuti, 80 chilometri

18° GIORNO: AEROPORTO – VOLO

Al mattino a Otavalo si visita la “Plaza de Los Ponchos”, un mercato artigianale molto ricco di proposte come tappeti e maglie in lana, quadri, gioielli e ogni possibile prodotto artigianale di questa provincia andina. E’ il luogo ideale per fare acquisti o semplicemente per conoscere i prodotti artigianali dell’Ecuador.
Il mercato è aperto tutti i giorni. Il sabato è più vasto e occupa anche le vie attorno alla Plaza de Los Ponchos con la presenza anche di contadini che vendono alcuni dei loro prodotti agricoli.
Nel primo pomeriggio trasferimento privato all’aeroporto di Quito.
Partenza del volo internazionale o a richiesta, una notte in più a Quito per riposare programmando il volo per l’Italia il giorno successivo.

19° GIORNO: ITALIA

Arrivo in Italia.

Voli skyscanner
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: